Prodotti testati
Spedizione rapida 24/48h
Assistenza garantita
Pagamenti sicuri
Reso gratuito
close icon
Carrello

Ecosostenibilità: 20 trucchi per risparmiare in casa

ecosostenibilità

Ecosostenibilità: 20 trucchi per risparmiare in casa

Quando arrivano le bollette, e arrivano sempre puntuali, un po’ tutti abbiamo il timore di aprirle. Ma non si possono ignorare a lungo, loro sono sempre lì, sul mobile dell’ingresso, a darti il bentornato a casa… Finché un giorno ti fai coraggio e apri la busta. Dopo aver visto l’importo, i pensieri sono 2:

  • non sarebbe meglio andare in vacanza con questi soldi?
  • Devo assolutamente cominciare a stare attento agli sprechi di acqua ed energia.

Ma poi, per pigrizia – perché di pigrizia si tratta – le tue buone intenzioni non durano mai più di una settimana. E le vacanze si riducono a weekend fuori porta. Lo sai che facendo un po’ di attenzione puoi risparmiare fino a circa 100€ a bimestre? Ti abbiamo preparato una lista di piccoli trucchi per risparmiare su acqua e corrente elettrica (e non solo). Seguili e vedrai che le prossime bollette saranno meno salate e le tue vacanze molto più dolci!

Accorgimenti salva denaro e salva ambiente

Andiamo al sodo, ecco come cominciare a risparmiare fin da subito.

Come sfruttare la luce naturale

1. Metti la scrivania dello studio vicino alla finestra. Fai in modo di stare seduto senza mai dare le spalle alla luce.

2. Preferisci le porte a vetri a quelle di legno, così la luce si diffonde da una stanza all’altra.

Come usare gli elettrodomestici per risparmiare

3. Fai la lavatrice la sera o nel weekend. Controlla i costi del tuo gestore, tutti hanno delle tariffe agevolate, di solito dalle 19:00 alle 8:00 e il sabato e la domenica.

4. Sai che la lavatrice consuma più energia per riscaldare l’acqua che per far girare il cestello? Quindi, se i capi non sono molto sporchi, fai dei lavaggi a freddo. In generale, lava i panni a massimo 40°-60°.

5. Non sottovalutare il costo del detersivo. Spesso per un lavaggio spendiamo più per il detersivo e l’ammorbidente che per l’energia elettrica. Le lavatrici eliminano le macchie anche grazie alle particolari rotazioni del cestello. Prova a dimezzare le dosi dei detersivi, vedrai che i risultati non cambieranno. E darai una mano all’ambiente.

6. Perché non provi a fare il detersivo per il bucato in casa? Basta far bollire insieme scaglie di sapone di Marsiglia e bicarbonato. Guarda qui.

7. Per ridurre i consumi della lavatrice, pulisci spesso il filtro.

8. Si può consumare meno energia anche con la disposizione degli elettrodomestici. Non mettere il frigorifero vicino alla lavatrice o al forno, o per raffreddare i cibi avrà bisogno di più corrente elettrica.

9. Lavastoviglie: come per la lavatrice, pulisci spesso il filtro e usa il sale grosso per contrastare la formazione di calcare. Elimina i residui di cibo dalle stoviglie e fai sempre lavaggi a pieno carico.

10. Non hai la lavastoviglie? Allora lava i piatti usando l’acqua con cui hai cotto la pasta invece dell’acqua corrente. Puoi anche utilizzarla per innaffiare le piante. In questo caso, però, falla prima raffreddare, eh!

11. Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by. Sì, perché quella lucina sempre accesa consuma circa 3 watt all’ora. Moltiplicali per tutti gli elettrodomestici in stand-by che hai in casa e il conto dei watt che paghi a vuoto è presto fatto. Gli elettrodomestici più energivori sono: modem, decoder, macchinetta del caffè e impianti stereo. Che dici, li spegniamo?

Come risparmiare sulla bolletta della luce

12. Sostituisci le lampadine a incandescenza con le lampadine a led. Consumano l’80% in meno di energia e durano 20 anni. Cosa aspetti?

13. Sembra un consiglio banale, ma repetita iuvant: spegni le luci quando esci dalle stanze.

14. Illumina gli spazi esterni con i lampioncini fotovoltaici. Perché pagare la corrente quando puoi sfruttare i raggi del sole?

15. Una chicca ecosostenibile per la tua casa: i numeri civici a energia solare. Di giorno accumulano energia grazie ai raggi del sole e di notte si accendono da soli. Gli amici troveranno casa tua con più facilità.

L’acqua non si spreca!

16. Preferisci la doccia al bagno. Per riempire una vasca da bagno servono circa 100-160 litri d’acqua. Con una doccia di cinque minuti, invece, consumi solo dai 75 ai 90 litri d’acqua.

17. Applica il frangigetto sui rubinetti. Cos’è? È un riduttore di flusso che miscela l’aria all’acqua e che ti permette di consumerne di meno.

18. Chiudi il rubinetto quando ti lavi i denti e le mani.

Investimenti che fanno guadagnare

Non tutti gli elettrodomestici sono uguali. La lettera che vedi sopra la tua lavatrice, infatti, indica la sua classe energetica. Le classi energetiche vanno da A (bassi consumi) a G (alti consumi). Da qualche anno esistono anche le classi energetiche A+, A++, A+++. Sai che un elettrodomestico di classe A+++ consuma la metà di uno A+? Quindi?

19. Acquista elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Sì, spendi di più all’inizio ma risparmi nel lungo periodo.

20. Installa i pannelli fotovoltaici. Con i pannelli solari, infatti, puoi ridurre dell’80% la bolletta, se non azzerarla del tutto, sfruttando solo l’energia del sole. Anche in questo caso il ritorno sull’investimento è molto vantaggioso. Segui i nostri consigli e di’ addio alle bollette salate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

whatsapp logo