Prodotti testati
Spedizione rapida 24/48h
Assistenza garantita
Pagamenti sicuri
Reso gratuito
close icon
Carrello

Città Ecosostenibili

ecosostenibilità
Citta ecosostenibili nel mando

Città ecosostenibili da cui prendere esempio

Cosa significa essere una città ecosostenibile? Significa aumentare gli spazi verdi, favorire l’utilizzo delle biciclette realizzando piste ciclabili, ridurre gli sprechi energetici scegliendo fonti di energia rinnovabili, come ad esempio l’energia solare ottenuta grazie ai pannelli fotovoltaici. Sembra utopia? No, ti assicuriamo di no 🙂 Le città ecosostenibili sono già una realtà: sono moltissime le città europee che hanno scelto l’ecosostenibilità e oggi te ne raccontiamo qualcuna.

5 esempi di città ecosostenibili in Europa

1. Barcellona

Barcellona è la capitale dell’energia ottenuta dal sole. Perché? Già a partire dal 2000, l’amministrazione locale ha previsto che in tutti gli edifici almeno il 60% della fornitura d’acqua calda debba essere ricavato dall’energia solare. Ma non è finita qui! A Barcellona è stato realizzato il più grande complesso fotovoltaico in Europa, la Pergola Solar, una struttura di pannelli fotovoltaici che può sopperire al bisogno energetico di circa 1.000 famiglie.

                                    città-ecosostenibili

2. Berlino

Pensi che Berlino sia una città cupa e grigia? Nulla di più sbagliato! La città è diventata un vero e proprio polmone verde grazie ai numerosi parchi cittadini e ai progetti di ristrutturazione per migliorare l’efficienza energetica degli edifici. Ad esempio, il tetto della stazione centrale è ricoperto da pannelli solari: ben 780 pannelli fotovoltaici che generano 160.000 kWh l’anno di elettricità. Anche la sede del Parlamento tedesco utilizza energie rinnovabili: per alimentare il ricambio d’aria interno, sul tetto del Parlamento è stato installato un sistema di pannelli solari che copre 3.200 metri quadrati.

                                   reichstag_avda-foto_cc-by-sa-2-0

3. Amsterdam

Amsterdam è una delle città più ecosostenibili d’Europa grazie a un buon sistema di riciclo dei rifiuti, alla presenza di molti spazi verdi e di piste ciclabili che collegano il centro città con le periferie. Che sia estate o inverno, ad Amsterdam non si rinuncia alla bicicletta, il mezzo più utilizzato per gli spostamenti nella capitale olandese: la bicicletta è ormai diventata simbolo della città, insieme ai fiori e ai canali. Perché non approfittarne? L’amministrazione locale ha realizzato Solaroad, la prima pista ciclabile costruita con pannelli fotovoltaici. Si tratta di un esperimento destinato a durare 3 anni, ma già in 6 mesi ha prodotto 3.000 kWh di elettricità. Non male, eh?

                                             155830395-b77a152a-70a0-402e-8b4b-face0f2a1d61

4. Amburgo

Sai che è possibile usare l’energia solare anche per sciare 365 giorni all’anno? La stazione sciistica di Amburgo è formata da 30.000 metri quadrati di piste innevate al coperto ed è completamente autosufficiente: grazie ai pannelli solari che coprono il tetto, riesce a produrre l’energia di cui ha bisogno per funzionare tutto l’anno e a risparmiare sull’energia necessaria all’impianto di raffreddamento.

                                         canadian-solar-ski-center-project-300x200

5. Friburgo

Friburgo (siamo sempre in Germania) è chiamata anche “città del sole”. Il quartiere Am Schlierberg è composto da vere e proprie “case solari”, costruite per ottimizzare l’efficienza energetica. Tutti i tetti sono ricoperti da pannelli fotovoltaici e riescono a produrre molta più energia di quanta ne serva a tutti gli abitanti del quartiere.

                                 csm_830_p_5cdd37f91c

Città ecosostenibili in Italia

L’Italia rimane indietro? Niente affatto! Non ci crederai, ma secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia, l’Italia si classifica prima al mondo per l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia. Pensa che nel nostro Paese l’8% del fabbisogno energetico deriva dall’energia solare! La palma d’oro va alla città di Bolzano che ha installato pannelli solari per oltre 5.200 metri quadrati. Il Comune ha anche disposto l’obbligo di ricorrere a fonti rinnovabili per almeno il 25% del fabbisogno energetico totale per tutti gli edifici, nuovi o in ristrutturazione. Un altro bell’esempio è la stazione di Torino Porta Susa, coperta da una struttura a pannelli solari di 10.000 metri quadrati. E per finire, Milano ha scelto di sostituire più di 140mila punti luce con lampioni a LED, con un risparmio previsto del 52% sui consumi.

                               normal_rfi_stazione_torino_porta_susa_101

Contribuisci a rendere ecosostenibile la tua città

Come hai visto dagli esempi che ti abbiamo citato, il fotovoltaico rappresenta il futuro, ma per costruire un futuro sostenibile per tutti bisogna iniziare un passo alla volta, casa per casa. Quindi, ecco cosa puoi fare tu:

Qualche mese fa ti avevamo già parlato di ecosostenibilità, svelandoti trucchi e consigli per risparmiare sulle bollette di casa. Se li hai già messi in pratica e hai iniziato a risparmiare, sei pronto a progettare una bella vacanza con i soldi messi da parte. E magari potresti andare a visitare alcune delle città più ecosostenibili d’Europa e portare a casa qualche buon esempio. Che ne dici, partiamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × uno =

whatsapp logo